Whisky

Nel mondo dei distillati interessanti una buona presenza è occupata dal Whisky, come lo chiamano nel Regno Unito e in Canada. Lo stesso distillato è chiamato invece Whiskey in Irlanda e negli USA. Negli stati uniti sono stati coniati diversi termini, associati a singole viarianti di Whisky, come il Bourbon Whiskey, il Tennessee Whiskey specifico della sua regione, il Rye Whiskey famoso sia negli usa che nel Canada e il Corn Whiskey derivato unicamente dal grano. In Canada negli anni si è cominciato a parlare del distillato tipico denominato Canadian Whisky. Nelle regioni al confine fra il Canada e l'Alaska dove è più facile coltivare la segale, nella distillazione viene impiegato almeno il 51% di questo cereale e il Whisky prende il nome di Rye (segale letteralmente).

Esistono anche denominazioni che possono essere prodotte solamente in alcune regioni, come lo Scotch Whisky che può essere prodotto solamente nella Scozia, il Whiskey Irlandese ovviamente distillato in Irlanda e il Canadian Whisky in Canada. Il nome Burbon oggi rappresenta il Whisky prodotto negli USA, il nome Bourbon nasce nella contea da cui prende il nome, la stessa contea è stata la prima negli States ad iniziare il processo di distilleria.

Il Whisky è nato molti secoli fa e per lungo tempo è stato il distillato tipico del paesi anglofoni, i promi documenti risalgono nell'anno 405 in Irlanda, esteso poi alla Scozia, tutto il Regno Unito e poi negli Stati Unini d'America all'inizio del 1700. Negli ultimi decenni praticamente in ogni parte del mondo si produce il Whisky. Il Giappone ha ottenuto negli ultimi anni un successo incredibile con i Whisky nipponici, grazie alla perfezione raggiunta dalle distillerie.

In absteigender Reihenfolge

In absteigender Reihenfolge