Falanghina

Falanghina è un vino bianco, forse il più importante di tutta la regione Campania, il cui nome deriva dal vitigno stesso: un'uva a bacca bianca antica, profumata e intensa che nasce in una zona da millenni vocata come una zona dove si produce vino di alta qualità. Un vino di stampo talmente antico da sembrare quasi greco.

Il vino Falanghina è tipico della zona del Sannio, a Benevento, Caserta, nell'area vulcanica dei Campi Flegrei, in Irpinia, sull'isola di Ischia. La zona di produzione è complessivamente abbastanza larga e i vini Falanghina delle diverse zone hanno peculiarità tipiche della sottozona. I terreni sono caratterizzati dal tufo e dai suoli di origine vulcanica. Suoli estremamente ricchi che danno origine a vini estremamente piacevoli.

Il tipico vino Falanghina è fermo, ma si può trovare sul mercato anche qualche versione di spumante Falaghina brut. Un vino Falanghina è di facile abbinamento, con il pesce, i frutti di mare, i crostacei in generale. I sommelier di Wine Online consigliano questo vini bianco con i gamberoni alla griglia.

Una curiosità, Falanghina vino deriva da un termine antico, falange che era il vecchio nome dei grossi pali in legno con cui si legavano le piante di vite e la struttura robusta di questi pali permetteva la corretta crescita delle piante.

La Falanghina è un vino di indubbia alta qualità. Anche se spesso il prezzo può sembrare economico per un vino di alta gamma, non lasciamoci ingannare, con queste bottiglie il rapporto qualità-prezzo è sempre davvero vantaggioso. Il costo competitivo ne fa spesso un vino interessante per chi vuole assaggiare anche una sola bottiglia, per entrare nel mondo del Falanghina della Campania di alta qualità.

Ma di quale cantina è meglio scegliere il Falanghina? Gli esperti di Wine Online si sono impegnati per selezionare le migliori cantine dove vengono prodotte le migliori bottiglie di Falanghina. Vigne Storte, Venditti, Masseria Felicia, Tommasi, Claudio Cipressi, La Sibilla, Villa Raiano, Vadiaperti, Cenatiempo.

In absteigender Reihenfolge
Seite:
  1. 1
  2. 2

In absteigender Reihenfolge
Seite:
  1. 1
  2. 2