Chartreuse

Chartreuse è un liquore francese creato per opera dei monaci certosini, i quali ancora oggi producono il pregiatissimo liquore da collezione e sono gli unici conoscitori di tutti i dettagli della segreta ricetta. La storia della Chartreuse inizia nel lontano 1605, quando il maresciallo D’Estrées consegnò ai monaci certosini un manoscritto contenente quella che era la ricetta per l'ottenimento di un elisir di lunga vita; proprio per la sua complessità di produzione, inizialmente non fu prodotta, e la ricetta venne ripresa nel 1737 nella grande certosa di Grenoble, dove vennero svolti approfonditi studi e venne avviata la produzione del pregiatissimo liquore, destinato inizialmente esclusivamente ad un consumo locale.

Il primo liquore prodotto fu la Chartreuse Verde 55°, chiamata anche liqueur de santé; durante la rivoluzione francese, i monaci, per conservare l'antica ricetta, la diedero ad un farmacista di Grenoble, che la detenne fino alla sua morte nel 1816, quando ritornò nelle mani dei monaci certosini. L'ordine monastico venne espulso dalla Francia nel 1903, e da allora la produzione della Chartreuse si spostò in Spagna, a Tarragona, fino all'anno 1929, quando smise di prodursi in Spagna e tornò a prodursi in Francia.

Il liquore è tutt'ora prodotto dai monaci certosini, che custodiscono gelosamente la ricetta, i cui ingredienti e procedure, nonostante diversi studi sul liquore, non sono mai stati esattamente identificati. La Chartreuse nasce da una infusione di ben 130 erbe, che vengono macerate in alcol di assoluta qualità, per essere poi distillate. Ciò che rende unici questi liquori sono anche il loro invecchiamento; la Chartreuse è, infatti, uno dei pochissimi liquori che viene invecchiato per un lungo periodo in fusti di rovere, nelle cantine di Voiron, nel sud-est della Francia, cantine rimaste intatte nel tempo, al punto che entrarci è un autentico salto nel passato. Sempre con riferimento all'invecchiamento, le Chartreuse Verde ("Vert") e Gialla ("Jaune"), distillate in alambicchi centenari di rame stagnato, vengono invecchiate per un minimo di tre anni prima di essere imbottigliate, ma ci sono altre espressioni invecchiate anche per un minimo di dieci anni. Dalla Chartreuse Verde e Gialla all'"Elixir Vegetal", dalla Chartreuse "Du 9° Centenaire" al "Mure Savage", ottenuta con l'infusione di more selvatiche, scorri in basso e scopri tutti i pregiati liquori Chartreuse.

In absteigender Reihenfolge

In absteigender Reihenfolge